DAL 23 NOVEMBRE ALL’8 DICEMBRE 2018 | NAMIBIA

Home / Portfolio / DAL 23 NOVEMBRE ALL’8 DICEMBRE 2018 | NAMIBIA

DAL 23 NOVEMBRE ALL’8 DICEMBRE 2018 | VOLO DA ROMA | 16 GIORNI 13 NOTTI | QUOTA € 3.870,00

Deserto della NamibiaLA BELLA NAMIBIA | TOUR CON ACCOMPAGNATORE

La Namibia è un viaggio nel tempo e nello spazio
in cui si possono osservare i cambiamenti geologici del nostro pianeta
passando attraverso una miriade di differenti paesaggi e condizioni climatiche
che fanno da cornice ad un caleidoscopio incredibile di popolazioni, piante ed animali.

PRIMO GIORNO: ROMA / DOHA / WINDHOEK
Ritrovo dei Signori partecipanti alle ore 13:00 all’aeroporto di Roma Fiumicino presso il banco della compagnia aerea Qatar. Operazioni d’imbarco e partenza con il volo QR132 alle ore 16:05 con arrivo a Doha alle 23:55. Cambio d’aeromobile e partenza per Windhoek con il volo QR1373 alle ore 2:45. Pasti e pernottamento a bordo.

LA CAPITALE

SECONDO GIORNO: WINDHOEK
Arrivo alle ore 11:25 all’aeroporto internazionale di Windhoek ed incontro con l’autista/guida di lingua italiana che resterà per tutta la durata del tour. Trasferimento in hotel. I 42 km. che separano l’aeroporto dalla capitale saranno il primo assaggio di questo bellissimo Paese. Arrivo e sistemazione in hotel. Nel pomeriggio, visita della città. Cena e pernottamento in hotel.

IL DESERTO ROSSO

TERZO GIORNO: WINDHOEK / DESERTO DEL KALAHARI
Prima colazione in hotel. Al mattino partenza per il Deserto del Kalahari, ritenuto il quarto deserto del mondo per estensione ed unico per le dune rosse con vegetazione. Il deserto è situato su di un altopiano che va dagli 800 ai 1300 metri sul livello del mare e si estende nei territori di Sud Africa, Botswana e Namibia. Lungo il percorso si attraverseranno piccole cittadine e territori abitati dai Buster, popolazione discendente dalla mescolanza fra europei e popoli autoctoni. Comunque i suoi veri abitanti sono i boscimani, ora ridotti a pochissime comunità. Arrivo e sistemazione al Lodge. Nel tardo pomeriggio, escursione al tramonto nella tenuta del lodge. Cena e pernottamento.

IL PIÙ ANTICO DESERTO AL MONDO E LE SUE GRANDI DUNE

QUARTO GIORNO: DESERTO DEL KALAHARI / DESERTO DEL NAMIB / SOSSUSVLEI
Prima colazione al lodge e partenza per il Deserto del Namib, il più antico del mondo. La gelida e umida corrente del Banguela è un grandissimo aiuto alle poche specie floreali e faunistiche che lo abitano. Interessante è l’esempio della Welwischia Mirabilis pianta che può vivere per migliaia d’anni perché indigesta a tutti gli animali. Arrivo e sistemazione al Sossusvlei Lodge. Nel tardo pomeriggio, visita al Sesriem Canyon lungo circa un chilometro e profondo fino a 30 mt. Asciutto per gran parte dell’anno il fiume Tsauchab lo ha scavato nella roccia sedimentaria nell’arco di un periodo di circa 15 milioni di anni. In alcuni tratti il canyon è piuttosto stretto, fino ad un minimo di 2 metri, in questi punti si formano delle pozze d’acqua perenni, da cui gli animali possono bere. Cena e pernottamento nel lodge.

QUINTO GIORNO: DESERTO DEL NAMIB
Sveglia nelle prime ore del mattino per entrare all’alba nel Parco ( Il lodge è situato vicino all’entrata del Parco). Prima colazione al sacco. Mattinata dedicata alla visita delle famose dune di Sossusvlei. L’area di Sossusvlei è la parte più accessibile di una vasta aerea sabbiosa del Namib meridionale con caratteristiche simili, che si estende tra i fiumi Koichab e Kuiseb su un’estensione complessiva di 32:000 kmq. Il paesaggio della zona di Sossusvlei è caratterizzato da dune di sabbia dai colori intensi, compresi fra il rosa e l’arancione. Tale tipo di colorazione è dovuta alla composizione ferrosa della sabbia e alla sua ossidazione. La fauna di quest’aera del Namib comprende numerosi artropodi, rettili, mammiferi di piccola taglia ( per esempio roditori ) ma anche alcune antilopi ( soprattutto orici e springbok ) e struzzi. Visita alla Duna 45,informalmente viene definita “ la duna più fotografata del mondo”, a Sossusvlei e a Deadvlei. Nel pomeriggio ritorno al lodge. Tempo a disposizione per il relax. Cena e pernottamento.

OTARIE, FENICOTTERI, DUNE E OCEANO

SESTO GIORNO: DESERTO DEL NAMIB / WALWIS BAY
Prima colazione. Partenza per Walvis Bay, sull’Oceano Atlantico passando per i due spettacolari Canyon del Gaub e Kuiseb en la località di Solitaire dove si potrà assaggiare la famosa torta di mele di Moose. Il paesaggio del Namib Naukluft Park cambia radicalmente lasciando le alte dune di sabbia a colline rocciose, canyons e profondi baratri dove il fiume Swakop in migliaia di anni d’erosione è riuscito a creare luoghi che assomigliano a formazioni lunari. Visita della città di Swakopmund, seconda città del Paese, con le sue tipi che abitazioni in stile tedesco. Arrivo a Walvis Bay e sistemazione in hotel. Pernottamento.

SETTIMO GIORNO: WALVIS BAY
Prima colazione. Al mattino partenza per l’escursione in battello della baia di Walvis Bay, durante la quale è possibile vedere da vicino le foche, pellicani, fenicotteri e con un po’ di fortuna anche i delfini. A bordo sarà servito uno snack con ostriche fresche e spumante. Pomeriggio tempo a disposizione per eventuali attività facoltative ( si consiglia , come le escursioni in jeep 4×4 tra le alte dune di sabbia si tuffano direttamente nell’Oceano Atlantico…. Una giornata indimenticabile che sicuramente resterà impressa nella memoria dei partecipanti. Pernottamento.

LO STUPENDO DAMARALAND E LE SUE PITTURE RUPESTRI

OTTAVO GIORNO: WALVIS BAY / CAPE CROSS / DAMARALAND
Prima colazione. Partenza al mattino per la bella regione del Damaraland. Il trasferimento sarà sia su strada “ di sale “ che sterrata attraversando stupendi paesaggi. Sosta durante il percorso visita alla più grande colonia di foche dell’Africa a Cape Cross. Il Damaraland è una delle più belle regioni della Namibia con differenti e panoramici paesaggi. Il fiume Ugab nel corso di migliaia d’anni ha creato zone di terrazzamenti mentre in lontananza si potranno scorgere montagne e formazioni rocciose, le più spettacolari della Namibia. Arrivo e sistemazione al Lodge. Cena e pernottamento.

NONO GIORNO: DAMARALAND
Prima colazione. Intera giornata dedicata alla visita della zona di Twyfelfontein, famosa per la più grande concentrazione di arte rupestre dell’intera Africa. I graffiti risalgono a circa 6.000 anni fa, probabilmente eseguiti da cacciatori boscimani. Proseguimento per l’Organ Pipes un misterioso concentramento di colonne di quarzo alte circa 4 metri che brillano sotto i raggi del sole e sembrano delle vere colonne d’organo. Cena e pernottamento.

IL POPOLO HIMBA

DECIMO GIORNO: DAMARALAND / OPUWO
Prima colazione. Al mattino partenza per il Kaokoland., regione dell’estremo nord ovest del paese abitata dai pastori Himba. Gli Himba o Ovahimba sono un gruppo etnico di circa 12.000 persone che abita nel Kaokoland ( regione del fiume Kunene ) . Gli Himba sono discendenti di un gruppo di Herero, che nella seconda metà del XIX° secolo migrarono dal Kaokoland verso l’Angola per fuggire alle frequenti aggressioni del Nama. Le donne Himba indossano pochi capi di vestiario e si coprano il corpo con una mistura rossa a base di burro, ocra ed erbe, secondo quanto si ritiene comunemente per proteggersi dal calore del giorno e dalle basse temperature notturne. Arrivo a Opuwo e sistemazione al Lodge. Cena e pernottamento.

I DIVERSI ASPETTI DEL PARCO NAZIONALE

UNDICESIMO GIORNO: OPUWO / PARCO NAZIONALE ETOSHA / HOBATERE
Prima colazione. Al mattino visita con una guida locale ad un villaggio Himba. Dal punto di vista religioso, anche se la Namibia è quasi totalmente cristianizzata, per lo più da parte di chiese luterane, in molti villaggi Himba si pratica la religione animista. E’ consueto, infatti, che la donna più anziana del villaggio abbia cura che il fuoco sacro, che resti sempre acceso al centro del villaggio. Al termine partenza per la zona occidentale del Parco Nazionale Etosha prevalentemente su strada asfaltata. Uno dei primi Parchi Naturali realizzati al mondo con una estensione complessiva di 22.900 kmq. Il Parco fu fondato nel 1907, epoca in cui la Namibia era ancora una colonia tedesca conosciuta con il nome di Africa Tedesca del Sud-Ovest. Con una aerea di 100.000 kmq, il Parco era all’epoca la più grande riserva faunistica del mondo. Negli anni sessanta venne progressivamente ridimensionato, fino a raggiungere l’attuale estensione. La parte centrale è costituita dall’Etosha Pan, una depressione salina di 5.000 kmq ( circa 130 km. di lunghezza e 50 km. di larghezza nel punto più ampio ). Si ritiene che fino a 12 milioni di anni fa quest’aerea fosse un mare ed il suolo salino, screpolato dal sole, assume il colore bianco intenso da cui deriva il nome “ Etosha ”. Arrivo e sistemazione nel lodge. Pomeriggio dedicato al fotosafari nel Parco. E’ importante sapere che i tre pernottamenti saranno in tre strutture diverse in modo da consentire una visione più ampia delle diversità dell’habitat del Parco. Cena e pernottamento.

DODICESIMO GIORNO: PARCO NAZIONALE ETHOSA
Prima colazione al Lodge e partenza per una giornata di fotosafari nel Parco Etosha con il veicolo utilizzato durante tutto il tour, con accesso al parco dal cancello di Galton. Al del fotosafari rientro al lodge e nella sua bellissima pozza si possono vedere tantissimi animali andare ad abbeverarsi e osservare lo spettacolo naturale della gerarchia che comanda nel regno animale. Cena e pernottamento.

TREDICESIMO GIORNO: PARCO NAZIONALE ETHOSA
Prima colazione a Okaukuejo. Giornata di fotosafari nel Parco Etosha in direzione est al cancello Von Lindequist, situato all’estremità orientale del Parco. Arrivo e sistemazione al lodge. Cena e pernottamento.

QUATTORDICESIMO GIORNO: PARCO NAZIONALE ETHOSA / ERINDI RESERVE
Prima colazione al lodge e partenza per la zona di Otjiwarongo e l’Erindi Private Game Reserve. Arrivo e sistemazione all’Old Trader’s Lodge. Pranzo e fotosafari pomeridiano in veicolo aperto nella riserva del lodge. Cena e pernottamento al Lodge.

QUINDICESIMO GIORNO: PARCO NAZIONALE ETOSHA / WINDHOEK/ DOHA
Prima colazione e partenza per Windhoek. Trasferimento all’aeroporto internazionale in tempo utile per il disbrigo delle pratiche di imbarco e partenza con volo QR1374 alle ore 12:55 e arrivo a Doha alle ore 23:55.

SEDICESIMO GIORNO: DOHA / ROMA
Proseguimento con volo QR115 alle ore 1:10 con arrivo a Roma alle ore 5:30.

FINE DEL VIAGGIO

Quota di partecipazione individuale: € 3870 (minimo 10 partecipanti)
Supplemento singola: € 450

La quota comprende:
• Volo di linea Qatar Airways Roma/Doha/Windhoedk/Doha/Roma
• Autista/guida di lingua italiana per la durata del tour
• Utilizzo di veicolo Toyota Quantum 13 posti, carburante incluso, con trailer per i bagagli
• Sistemazione in camera doppia, in ottimi lodges e hotels
• Trattamento di pernottamento e prima colazione:
• 11 cene
• Pranzo a Erindi;
• Snack sulla barca a Walvis Bay
• Visite ed escursioni indicate in programma
• Entrate ai Parchi
• Escursione in piccola imbarcazione sulla laguna di Walvis Bay
• Visita ad un villaggio Himba
• Fotosafari pomeridiano a Hobatere e all’Erindi Old Trader’s Lodge
• Acqua a bordo del veicolo
• Info-pack con itinerario dettagliato e cartina segnata
• Assicurazione medica fino a 100.000 euro e bagaglio
• Accompagnatore dell’Agenzia Msafiri

La quota non comprende:
Tasse aeroportuali € 400 (da riconfermare al momento dell’emissione dei biglietti), i pasti non menzionati, le bevande, le mance, gli extra di carattere personale, assicurazione annullamento €180 facoltativa, tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”.

PRENOTAZIONI
PRESSO L’AGENZIA MSAFIRI VIAGGI E VACANZE
CON UN ACCONTO DI € 1.200,00 E COPIA DEL PASSAPORTO